Ancora di autostrade

Le televisioni e i giornali nazionali, come le istituzioni locali dominate da Forza Italia e dalla Lega, stanno impiegando mezzi enormi per difendere l’indifendibile. Mi fa piacere segnalare a chi segue questo blog che i ragionamenti proposti su Autostrade trovano ascolto anche a livello nazionale: rimando a Autostrade e il fallimento del liberalismo: basta fare…

Massimo D’Alema e la ricostruzione di un partito dei lavoratori

Lo ripeto per non essere frainteso: tutti coloro che si immaginano che la deriva liberale del Pd abbia come attore fondamentale M. Renzi si sbagliano e dimostrano di non avere quella minima conoscenza dei fatti che in politica è indispensabile. La deriva liberal-liberista data dalla fine del Pci e, più precisamente, data dall’ascesa di M….

Renzi dopo Renzi

Purtroppo la tv è diventato il principale strumento della politica e l’intervista di Renzi da Fazio l’ha confermato: qualsivoglia organo del Pd è stato superato “dall’evento” in diretta. Si tratta di un copione ben studiato, perché tutto lo stato maggiore “renziano” adotta questo metodo. E dunque vale la pena riflettere ora sui contenuti di questa…

Lo sfruttamento del lavoro

Questo primo maggio cade in un periodo storico di grande crisi. L’economia politica del lavoro e dei lavoratori esce da una sequenza ventennale di sconfitte. Sul piano economico e sociale e dei diritti, il mondo del lavoro è nell’angolo.

Pd, Cgil, Leu e Pap a Como

Siamo in tempi di “social” e dobbiamo perciò arrenderci all’evidenza che buona parte della cultura politica attuale passa attraverso questi canali. Non più studi, non più faticoso circolo virtuoso e faticoso tra conoscenza in senso stretto, che non è mai in prima battuta filosofia della storia o “concezione del mondo” ma dato empirico e sua…

Qualche riflessione a margine della disfatta del Pd e di Leu

1- Un nutrito gruppo di intellettuali, tra cui numerosi economisti come è moda definire: “critici”, prima delle elezioni aveva perorato la causa presso LEU, cioè presso D’Alema e Bersani, di una svolta in tema di politiche economiche, per superare una volta per sempre le politiche liberiste[1].

 Dandy contro popolani

  Scuseranno i lettori se propongo una riflessione sulle elezioni comasche partendo da lontano.  Il magazine on-line JSC2015 mette in luce i primi risultati del tentativo della Camera di Commercio di Como di dar vita ad un centro studi sull’economia comasca. Le firme sono illustri e i risultati interessanti. Si analizza il “capitale d’impresa” tipico…