Ancora di autostrade

Le televisioni e i giornali nazionali, come le istituzioni locali dominate da Forza Italia e dalla Lega, stanno impiegando mezzi enormi per difendere l’indifendibile. Mi fa piacere segnalare a chi segue questo blog che i ragionamenti proposti su Autostrade trovano ascolto anche a livello nazionale: rimando a Autostrade e il fallimento del liberalismo: basta fare…

Massimo D’Alema e la ricostruzione di un partito dei lavoratori

Lo ripeto per non essere frainteso: tutti coloro che si immaginano che la deriva liberale del Pd abbia come attore fondamentale M. Renzi si sbagliano e dimostrano di non avere quella minima conoscenza dei fatti che in politica è indispensabile. La deriva liberal-liberista data dalla fine del Pci e, più precisamente, data dall’ascesa di M….

La sconfitta al Circolo Brandt di Como

Ho intercettato i commenti che la sala gremita del Circolo Brandt di Como, il 4 marzo,  ha dedicato ai relatori invitati dal presidente Doria , a cui va dato atto del coraggio e della intelligenza dell’iniziativa di discutere pubblicamente della sconfitta del Pd.

Renzi dopo Renzi

Purtroppo la tv è diventato il principale strumento della politica e l’intervista di Renzi da Fazio l’ha confermato: qualsivoglia organo del Pd è stato superato “dall’evento” in diretta. Si tratta di un copione ben studiato, perché tutto lo stato maggiore “renziano” adotta questo metodo. E dunque vale la pena riflettere ora sui contenuti di questa…

Ubriachi tra le fila dell’opposizione a Palazzo Cernezzi

Sui social impazzano le confessioni e i pentimenti politici, ovviamente nella sinistra. Tra gli ultimi, non per importanza, quella di un dirigente del Pd che, a proposito del periodo renziano, parla di “ubriacatura collettiva”, da cui pare si sta uscendo in questi minuti, se non secondi. 

L’officina pensatoio della borghesia comasca

Quando ti imbatti nelle cronache di Como vieni sommerso dai paroloni altisonanti, che sanno molto di cortigianeria, che accompagnano la presentazione al popolo minuto (quei pochi che leggono i giornali o il web, ma che non partecipano alle cene di gala) degli imprenditori e dei professionisti che si affacciano, spesso per l’ennesima volta, sulla scena…

Pd, Cgil, Leu e Pap a Como

Siamo in tempi di “social” e dobbiamo perciò arrenderci all’evidenza che buona parte della cultura politica attuale passa attraverso questi canali. Non più studi, non più faticoso circolo virtuoso e faticoso tra conoscenza in senso stretto, che non è mai in prima battuta filosofia della storia o “concezione del mondo” ma dato empirico e sua…