Renzi dopo Renzi

Purtroppo la tv è diventato il principale strumento della politica e l’intervista di Renzi da Fazio l’ha confermato: qualsivoglia organo del Pd è stato superato “dall’evento” in diretta. Si tratta di un copione ben studiato, perché tutto lo stato maggiore “renziano” adotta questo metodo. E dunque vale la pena riflettere ora sui contenuti di questa…

Lo sfruttamento del lavoro

Questo primo maggio cade in un periodo storico di grande crisi. L’economia politica del lavoro e dei lavoratori esce da una sequenza ventennale di sconfitte. Sul piano economico e sociale e dei diritti, il mondo del lavoro è nell’angolo.

La Valle dei templi di Como

Non so da quanti anni i Tg nazionali stigmatizzano la speculazione edilizia che avrebbe rovinato la valle dei templi di Agrigento. Avendola visitata più volte posso dire che,  per quanto la nuova Agrigento certo non brilli per bellezza, è altrettanto sicuro che non ha deturpato così tragicamente il complesso monumentale. Il quale, infatti, da quanto…

Ubriachi tra le fila dell’opposizione a Palazzo Cernezzi

Sui social impazzano le confessioni e i pentimenti politici, ovviamente nella sinistra. Tra gli ultimi, non per importanza, quella di un dirigente del Pd che, a proposito del periodo renziano, parla di “ubriacatura collettiva”, da cui pare si sta uscendo in questi minuti, se non secondi. 

Ancora della brigata ebraica e il 25 aprile

Sempre in argomento mi piace condividere questa riflessione della critica letteraria Valeria Turra. [Luca Michelini ]. «Non ho capito come sia possibile che a Roma l’Anpi consenta alle bandiere palestinesi di sfilare, ben sapendo che questo ha finito nel corso degli anni con l’impedire la partecipazione degli ebrei.  La Brigata ebraica, con la bandiera che è…

La Brigata Ebraica e il 25 aprile

I fatti del 25 aprile a Roma fotografano una cristallizzazione negativa dei rapporti tra l’Anpi romana e la comunità ebraica in senso lato. Per questo motivo sono lieto di ospitare nel mio blog una importante riflessione della storica Maria Grazia Meriggi, che ripropone, ma in forma più estesa, un editoriale pubblicato sul “Manifesto” di tre…

L’officina pensatoio della borghesia comasca

Quando ti imbatti nelle cronache di Como vieni sommerso dai paroloni altisonanti, che sanno molto di cortigianeria, che accompagnano la presentazione al popolo minuto (quei pochi che leggono i giornali o il web, ma che non partecipano alle cene di gala) degli imprenditori e dei professionisti che si affacciano, spesso per l’ennesima volta, sulla scena…

Pd, Cgil, Leu e Pap a Como

Siamo in tempi di “social” e dobbiamo perciò arrenderci all’evidenza che buona parte della cultura politica attuale passa attraverso questi canali. Non più studi, non più faticoso circolo virtuoso e faticoso tra conoscenza in senso stretto, che non è mai in prima battuta filosofia della storia o “concezione del mondo” ma dato empirico e sua…

I giardini pubblici a lago

L’amministrazione di centro-destra di Como ha scoperto il buon senso ed ha sbloccato il progetto di riqualificazione dei giardini pubblici a lago. Come è noto, è stata la giunta Lucini a promuovere la riqualificazione ed a scegliere il progetto che ora verrà realizzato. Il buon governo significa che i progetti sensati non devono soffrire le…